Monsignor Domenico Battaglia, nuovo Arcivescovo di Napoli, risponde alla lettera di benvenuto di Padre Rosario Mauriello

Carissimo padre Rosario,

desidero ringraziarla per il messaggio augurale che mi ha fatto pervenire e, soprattutto, per la preghiera con la quale state accompagnando questi primi passi. E, fin da ora, ringrazio tutti voi Religiosi camilliani e Ministri degli infermi per la vostra presenza ed il vostro servizio.
 
Se non mi sostenesse la certezza che chi mi chiama a tanta responsabilità è Colui in cui riponiamo tutta la nostra speranza, mi sentirei come schiacciato da un’incombenza superiore alle mie forze.
 
Mi affido al Dio della vita e consegno a Lui la mia trepidazione, certo che mai mi farà mancare la Sua presenza ed il Suo sostegno e che continuerò ad incontrarlo nei volti, nelle storie, nelle vite di coloro che mi metterà accanto.
 
Ci incontreremo presto. Cammineremo insieme. Cresceremo insieme. Lungo i sentieri che il Signore traccia per noi.
 
Ci sia compagna la preghiera vicendevole.
 
Il Dio della vita vi benedica e vi custodisca.
Don Mimmo Battaglia